Novità nel mio angolo beauty: La Prairie

La Prairie cellular pizzocipriaebouquet blog

La Prairie: Hydralift Firming Mask, Ice Crystal Huile Seche, e Purifyng Cream cleanser

Non vi ho ancora parlato dei prodotti per l’inverno nel mio angolo beauty: oggi dopo il primo periodo di prova con La Prairie direi che è arrivato il momento di dire qualcosina.

Dopo la mia adorata  Annayake Ultratime Crème Première Anti-Temps di cui ho parlato qui , usata in autunno e con la quale ho avuto una relazione più che felice, ecco che tra i miei regali di Natale ho trovato una grossa sorpresa da parte di una persona che ormai ho capito che mi spia, informandosi di nascosto -non credevo- su quali siano le mie vere fisse.

Di cosa sto parlando? Di un pacchetto di profumeria a prima vista semplice, ma che una volta scartato, udite udite, conteneva tre meravigliosi prodotti face-care firmati La Prairie: Hydralift Firming Mask, Ice Crystal Huile Seche, e Purifyng Cream cleanser della linea Cellular.

Che dire? Uno dei regali più belli delle ultime tre ricorrenze di Natale,  impossibile descrivere come hanno preso a brillarmi gli occhi dopo questa iniezione d’amore ricevuta.

Bene, non starò a tediarvi oltre su quanto sia stata felice al pensiero di poter provare sulla mia pelle anche questo brand per me top dello skin-care,  desideravo farlo già da un bel po’, ma sinceramente il costo dei prodotti mi induceva a rimandarne sempre l’acquisto. Ora che l’ostacolo economico é raggirato e i prodotti stanno coccolando il mio viso da tre settimane, posso finalmente darvi il mio parere su come mi sto trovando con La Prairie.

Avete dubbi? Io sto letteralmente adorando sia la maschera, sia  l’olio che la crema detergente. Hanno un odore pazzesco, la maschera é super adatta alla pelle arida del mio viso e applicandone un po’ non ho neanche bisogno di togliere via l’eccesso, perchè viene assorbita totalmente in pochi minuti. L’olio secco mi aiuta a trattenere l’idratazione notturna senza la pesantezza della crema, il massaggio serale al viso con poche gocce di prodotto ormai è diventato un rituale da non tralasciare. Anche la crema detergente ha il suo perchè: ne basta pochissima ed è molto idratante. Non so se una volta terminata la comprerei a causa del costo, ma sicuramente è molto valida e fa bene il suo lavoro.

Sarò abbastanza protetta dalle temperature rigide dell’inverno? Credo proprio di si, perché non sto avendo nessun tipo di problema come pelle che tira o contorno labbra che brucia. Addirittura anche il mio punto più debole, il tratto che congiunge l’attaccatura degli occhi al naso, sembra più morbido e idratato, ma questo è sicuramente merito del contorno occhi Estée Lauder Advanced Night Repair Eye che sto usando da circa un mese, di cui ho già parlato qui.

Quando utilizzi dei prodotti di così alta qualità anche la pigrizia svanisce e non smetti mai di pensare che ogni volta che li applichi stai compiendo un gesto d’amore verso te stessa. Sono prodotti di fascia alta, quindi se siete abbastanza curiosi di provarli da superare l’intoppo del costo elevato prendeteli, soprattutto perché noi (e la nostra pelle) ce lo meritiamo.

Siete d’accordo?