L’altra faccia dell’isola del Full Moon Party. Viaggio a Koh Phangan

L'altra faccia dell'isola del Full Moon Party. Viaggio a Koh Phangan

la tranquillità di Koh Phangan. Ecco l’altra faccia dell’isola del Full Moon Party.

Se siete in procinto di partire per la Thailandia e vorreste includere nell’itinerario un’isola poco turistica, personalmente consiglio di scegliere il viaggio a Koh Phangan, facendo però attenzione al plenilunio…

L’altra faccia dell’isola del Full Moon Party. Viaggio a Koh Phangan.

Curiosità su Koh Phangan: quanti di voi hanno sognato ad occhi aperti guardando il film The Beach? Qual è per voi la scena più emozionante? Il salto della cascata? La prima panoramica della spiaggia? Oggi vi porto in uno dei luoghi citati nel film.

In tanti sanno che la spiaggia del set cinematrografico si trova a Maya Bay, Phi Phi Island. Ma pochi hanno riflettuto su un dettaglio geografico: ricordate il momento in cui Tilda fa fare la lista degli approvvigionamenti per il gruppo, e decide a sorpresa di andare ad effettuare gli acquisti con Leonardo a Koh Panghan? Nella realtà ciò sarebbe impossibile, poiché da Koh Phi Phi non si può raggiungere Koh Phangan con un barchino e in così poco tempo, dato che si trova sul lato opposto della Thailandia. Nella realtà il luogo raggiunto con la piccola imbarcazione potrebbe trattarsi di Krabi o Phuket, ma loro trasportano la trama a Koh Phangan.

Nella scena successiva si nota che sull’isola raggiunta c’è molto movimento di persone, come se vi fosse una festa. Ebbene la scena potrebbe essere stata girata durante uno dei tanti Full Moon Party, appuntamento mensile che ha reso quest’isola famosa in tutto il mondo.

L'altra faccia dell'isola del Full Moon Party. Viaggio a Koh Phangan pizzocipriaebouquet

Palme, vegetazione rigogliosa, animaletti simpatici (scimmie e zanzarone comprese), montagne, cascate, strapiombi, rocce, sabbia bianca fine…l’isola è un piccolo gioiello non ancora preso di mira dal turismo di massa. Infatti la grande maggioranza dei visitatori pernotta sulla vicina Koh Samui, più grande, ricettiva e carica di intrattenimenti. Koh Phangan conosce i suoi picchi di affollamento ciclicamente, ovvero nei giorni che ruotano intorno al plenilunio. In quel periodo viene presa d’assalto da orde di backpackers provenienti da tutto il mondo per il Full Moon Party. Le feste dedicate alla luna piena sono davvero straordinarie, sia per la bellezza della location, sia per l’alto tasso di adrenalina caratteristico dell’evento “no limits”.

Io ho soggiornato tra un Full Moon Party e l’altro. Non sono amante di questi grandi avvenimenti e devo dire che sull’isola si stava benissimo, contrariamente a Koh Samui, che è presa di mira dal turismo di massa. Per 150 Baht al giorno ho affittato uno scooter per visitare Koh Phangan in lungo e in largo.

sito del tempio cinese koh phangan

sito del tempio cinese koh phangan

Cosa fare a Koh Phangan: l’isola vanta ben sei cascate, quattro templi importanti, un lago, un parco marino nazionale (Ang Thong) raggiungibile in barca, e una ventina di templi storici. A Thong Sala c’è il mercatino notturno permanente, e per gli amanti del genere, diversi punti dove poter assistere ad un incontro di Thai Boxing. Inoltre c’è l’Herbal Sauna Baan Tai, sauna purificante gratuita costruita dai monaci del tempio buddista di Wat Pho. È uno dei luoghi più rilassanti, e per 150 baht all’ora si può anche fare un massaggio thai tradizionale. Da non perdere è il tramonto all’Amsterdam Bar, punto panoramico dove prendere un drink e fare tante foto.

statue del tempio cinese koh phangan

statue del tempio cinese koh phangan

L’escursione che mi ha lasciata a bocca aperta è a Koh Tao – Koh Nag Yuan. Questo è uno dei luoghi più belli della Thailandia dove immergersi e godersi un mare strepitoso. Ci si sente come una formica nell’invasione dei turisti che arrivano a ripetizione, è vero, ma sembra di fare il bagno in un acquario, tanti sono i pesci colorati e di varie dimensioni che si avvicinano non appena entrati in mare. Nonostante l’affollamento consiglio ugualmente l’esperienza, bagnarsi in quelle acque cristalline sarà indimenticabile.

le barche di koh phangan

le barche di koh phangan

Come arrivare: dall’aeroporto di Koh Samui si raggiunge il porticciolo per prendere una sorta di traghetto, che arriva a destinazione in breve tempo. In alternativa c’è il treno fino a Surat Thani e poi traghetto per l’isola.

Dove dormire: Koh Phangan offre una vasta scelta di alloggiamenti. Tantissime sono le guest house, i resort e gli hotel presenti sull’isola e adatti a tutte le tasche. Io ho preso una suite B al Palita Lodge, tutto è stato perfetto.

Se desiderate altre info non esitate a scrivermi, vi aspetto.

Valeria