Gli orecchini giusti per ogni forma del viso

orecchini giusti per la forma del viso

Come scegliere gli orecchini giusti per il tuo viso?

Si parla sempre di come scegliere il giusto taglio o colore in base alla tipologia di viso e dell’incarnato, ma l’immagine che trasmettiamo agli altri e che ci caratterizza si compone anche di altri accessori, che giocano un ruolo fondamentale per una donna, in quanto possono diventare uno dei suoi elementi distintivi: i gioielli, e soprattutto gli orecchini giusti.
Per molte donne indossare il paio di orecchini più adatto al proprio viso è importante tanto quanto avere un look impeccabile o avere la borsa perfetta.
Tuttavia non è detto che una donna possa indossare qualsiasi modello di orecchino, in quanto potrebbe avere forma o dimensioni tali da farle ottenere l’effetto non consono a quello desiderato.
Bisogna conoscere quindi bene le varie forme di orecchini per poter scegliere quella perfetta in base alla fisionomia del proprio volto.


Come scegliere gli orecchini giusti in base alla forma


Di solito gli orecchini vengono distinti in base alla forma della parte pendente, oppure al tipo di chiusura.
Per quanto riguarda la forma, i più diffusi sono:
gli orecchini a cerchio:  di forma circolare e disponibili in varie dimensioni;
gli orecchini a goccia:  presentato una parte più piccola di differenti forme in corrispondenza del gancio che entra nel buco dell’orecchio e una parte pendente a forma di goccia;
chandelier, ovvero gli “orecchini lampadario”: denominati così in quanto somigliano ai lampadari grandi e decorati;
shoulder duster: sono orecchini che presentano una parte pendente costituita da piume oppure da altri materiali morbidi e lunghi.


In base alla chiusura, invece, si distinguono così:
a gancetto: una sorta di amo, tra gli addetti ai lavori chiamato “ardiglione“, abbastanza lungo che si infila nel foro praticato appositamente al lobo dell’orecchio;
chiusura a perno o a farfallina: anche se a volte sono fastidiosi da chiuderei, una volta fissati all’orecchio sono molto sicuri;
chiusura a clip: ideali per chi non ha il lobo forato;
monachelle: simili agli orecchini a gancetto, ma con la differenza che la parte finale del gancio va infilata in una chiusura uguale a quella a farfallina.
Non bisogna quindi scegliere lasciandosi trascinare dalle emozioni, ma è consigliabile saper discernere quale siano i modelli più adatti al proprio viso e alla sensibilità della nostra pelle. Perchè se è vero che gli orecchini donano equilibrio esaltando i tratti e bilanciando i lineamenti, è altrettanto vero che le chiusure che richiedono particoli manovre possono irritare i lobi più delicati.

Da leggere: Ear Cuff, l’orecchino che accende la voglia di originalità


L’orecchino ideale per ogni viso


Vediamo quindi nello specifico come scegliere il tipo di orecchino che sia in grado di esaltare la forma del viso.
Viso ovale: è il tipo di viso più proporzionato, pertanto si può osare con tanti modelli diversi.
Dagli orecchini “al lobo” che stanno bene a tutte fino ai pendenti, facendo attenzione a non esagerare con la lunghezza, mantenendosi in proporzione con le rispettive dimensioni. Per questo tipo di viso gli orecchini giusti sono i cerchi.
Viso rotondo: in questo caso invece, è meglio non utilizzare un modello di orecchino troppo grande, in quanto si rischia di rendere il viso doppiamente tondoBisogna cercare di allungare e snellire le linee con dei pendenti. I vari modelli di orecchini pomellato disponibili su Blondi.it sono particolarmente indicati per chi ha un viso tondo.
Viso squadrato: ci si riferisce ad un tipo di viso che presenta alcuni lineamenti ben pronunciati, come la mandibola o gli zigomi. Per donare equilibrio ai volumi sono indicati degli orecchini pendenti morbidi, o dei cerchi over size.
Viso a cuore: così chiamato nel caso si presenti un mento appuntito. Da prediligere in questo caso orecchini a goccia, o comunque un modello tondeggiante, ma sempre proporzionato nelle dimensioni.
Viso allungato: in questo caso bisogna concentrare l’attenzione sulla parte alta del volto, utilizzando magari orecchini a forma di stella, anche grandi con l’attaccatura al lobo.

Da leggere: Orecchini 2017? Romantic punk e rocker chic


Infine, non solo il viso, ma anche l’acconciatura gioca un ruolo fondamentale nel creare l’armonia tanto agognata; ad esempio se si hanno capelli corti o si prediligono acconciature raccolte a coda o in uno chignon è preferibile indossare orecchini pendenti e vistosi; se si hanno capelli di media lunghezza e si portano sciolti meglio meglio evitare orecchini lunghi e scegliere i cerchi o le perle; con capelli sciolti e molto lunghi, gli orecchini giusti saranno lunghi e vistosi, purché si abbia un fisico slanciato e il collo lungo.

Share