Che cosa fa il consulente di gioielli?

consulente di gioielli pizzocipriaebouquet

Che ruolo svolge il consulente di gioielli?

Il consulente di gioielli aiuta le persone ad acquistare oggetti preziosi e gemme, avvalendosi di una rete di contatti nel settore orafo che comprende artigiani, grossisti e dettaglianti qualificati; ha competenze tecniche, propone soluzioni creative, e risolve problemi legati alla realizzazione e alla riparazione dei gioielli.

Chi sceglie di fare consulenza in un determinato settore, per poter operare nel modo più corretto deve necessariamente aver maturato un’esperienza lavorativa diretta e a 360 gradi in quel campo. Un’esperienza che comprende non solo il lavoro in un’azienda o in proprio, ma anche la frequentazione di corsi professionali che avranno garantito un buon grado di formazione tecnica e specializzata.

Un buon consulente di gioielli inoltre, a mio parere deve necessariamente essere esperto di montature, di incastonature, di diamanti e di pietre preziose. Questo al fine di poter garantire un’offerta mirata al cliente che intende acquistare o farsi realizzare un gioiello personalizzato. Un’offerta che rispetti determinate caratteristiche qualitative e che rientri nel piano di spesa previsto.

L’aspetto legato al preventivo e all’innovazione è la parte più interessante di questa professione: un buon consulente infatti, è in grado di ottimizzare i costi, nonché di proporre nuove idee di gioiello che siano al passo con le ultime tendenze dettate dalla moda.

Gioielli personalizzati e ottimizzazione dei costi di acquisto

Il ruolo fondamentale del consulente di gioielli è quindi l’aiuto concreto che ricopre nello sviluppo e nella messa in opera di un’idea di gioiello.
I gioielli sono da sempre visti come dei simboli, oggetti spesso unici, ricchi di significato o portatori di messaggi di amore e di buon augurio.
Spesso capita che si ereditino o che si conservino delle pietre preziose, e che si desideri una montatura disegnata ad hoc che permetta di poter indossare quella gemma. Il consulente di gioielli anche in questo caso consiglierà la tipologia di gioiello più adatta da sviluppare, e il design più idoneo al caso specifico.

Lo studio delle forme, della fisionomia del destinatario e dell’ottimizzazione dei costi in base al budget a disposizione del cliente sono i punti attraverso i quali si arriverà alla definizione del gioiello e alla sua realizzazione finale, che sarà curata dai professionisti che verranno interpellati dal consulente stesso.

Quali sono le richieste che si trova a gestire un consulente di gioielli?

Leggi anche: 10 cose da sapere sui diamanti prima di acquistarli

Quando si ha la necessità di acquistare una pietra preziosa o un diamante per un evento speciale o per creare un oggetto personalizzato, il consulente di gioielli può senz’altro fare da mediatore per trovare la pietra migliore dal punto di vista qualitativo e che rientri nella fascia di prezzo stabilita.
Sono tanti i fattori che determinano la qualità di un diamante o di una pietra preziosa, e sarà la somma di questi fattori a determinare il prezzo finale della gemma. Un prezzo che con i dovuti accorgimenti e con la consultazione di differenti canali di vendita potrebbe diminuire sensibilmente, pur mantenendo ferme o variando impercettibilmente le caratteristiche desiderate.

Sta quindi al vostro fidato consulente il compito di scandagliare il mercato attraverso i contatti che ha a disposizione, in modo da realizzare il migliore acquisto del momento.

La mia raccomandazione, specialmente quando si tratta di pietre dal valore consistente, è quella di richiedere sempre un certificato di garanzia che riporti tutti i dettagli della pietra in questione, redatto e firmato da un gemmologo professionista e riconosciuto da un istituto prestigioso come il GIA, l’HRD o l’IGI.

Leggi anche: guida all’acquisto dell’anello perfetto

Riparazione gioielli, il ruolo del consulente di gioielli

Che si tratti di pezzi vintage, antichi o nuovi di zecca, può succedere che si abbia bisogno di uno specialista nella riparazione gioielli, che non sempre significa dover rintracciare un maestro orafo.
Il consulente di gioielli anche qui interviene per aiutare a capire a chi bisogna rivolgersi per riparazione di gioielli in sicurezza o per un restauro di bijoux antichi e preziosi.

La rottura o il danneggiamento di un oggetto quasi sempre crea un po’ di tensione, soprattutto se si tratta di un pezzo unico e di pregio, e ancora di più se la riparazione del gioiello necessita anche dell’intervento di un incastonatore. Quando capiamo che il nostro prezioso accessorio rischia di subire un danno grave, si rende necessaria una riparazione immediata da parte di un bravo artigiano o di un gioielliere professionista. Inoltre in presenza di pietre preziose o di perle la riparazione deve essere immediata, al fine di non rischiare di smarrire le gemme e di evitare che il danno possa peggiorare.

Che cosa può riparare un orafo gioielliere? Nella maggior parte dei casi, la riparazione gioielli avviene per:

  • regolare la misura di un anello
  • sostituire parti singole o intere di un gioiello
  • sostituire una pietra o ripararne l’alloggiamento (castone)
  • riparare o sostituire una chiusura
  • lucidatura e rodiatura gioielli nuovi e antichi, a causa di presenza di ossido oppure di graffi/abrasioni

Leggi anche: il pavè di diamanti

Trasformazione o riparazione dei gioielli: costi e soluzioni

I costi per la riparazione dei gioielli o per il recupero del pezzo variano in base a differenti fattori. Per evitare inutili sovraccosti, soprattutto su gioielli che vengono indossati ogni giorno, sarebbe bene chiedere il controllo di occhi esperti, così da preservare l’oggetto da eventuali danni futuri: soprattutto per quanto riguarda chiusure poco sicure o pietre preziose non perfettamente e saldamente incastonate.

Ne consegue che anche quando si tratta di riparazione di gioielli preziosi sarebbe bene di rivolgersi ad un professionista di fiducia come il consulente di gioielli, che essendo un esperto della materia, sa bene come è fatto un gioiello e può anche fare da mediatore per effettuare qualsiasi riparazione e/o creazione ex novo di un pezzo di qualunque foggia e valore.

Quanto costa una consulenza di gioielli?

In genere il consulente di gioielli applica una commissione sul budget complessivo, anche se in genere preferisce accordarsi di volta in volta con il cliente.
Per le richieste che vanno oltre quelle classiche, ovvero dove si rende necessario una consultazione creativa oltre che tecnica, in base all’impegno previsto e alle ricerche da fare si potrebbe anche richiedere un compenso fisso e/o a scadenza prefissata.