Camicia da cerimonia, i dettagli fanno la differenza

camicia da cerimonia

L’importanza della giusta camicia da cerimonia

Camicia per il matrimonio: lo sposo a lezione di bon ton

Sei in procinto di convolare a nozze? La camicia comunque sarà un elemento centrale per la tua mise, non c’è altra strada, né soluzione alternativa: l’etichetta richiede massima attenzione a questo capo di abbigliamento, cerchiamo quindi di capire come scegliere la camicia perfetta per una cerimonia (https://www.camicissima.com/).

Quando Lui convola a nozze, è importante che segua delle regole di eleganza per la scelta della camicia. Anche i piccoli dettagli di questo capo di abbigliamento devono essere curati alla perfezione e coerenti con una cerimonia tanto solenne. Gli occhi saranno puntati sulla coppia di sposi: l’abito bianco di Lei sarà ammaliante, ma gran parte degli sguardi femminili e maschili saranno anche su di Lui e sulla sua mise.

La camicia dello sposo: il colore ed il tessuto

L’etichetta dice che lo sposo dovrebbe indossare una camicia bianca o al massimo avorio. Il colore è infatti un elemento fondamentale perché nel matrimonio è una caratteristica imprescindibile. Questa tinta permette altresì che lo sposo possa scegliere con maggiore libertà il colore dell’abito. Se lo sposo ha un carattere estroso, anticonformista ed eccentrico potrà anche osare un altro colore, ma diventa più complicato attenersi alle regole riguardo allo stile e al bon ton.

Il tessuto della camicia da sposo più indicato è il cotone, perché ha il beneficio di essere traspirante. In alternativa si può anche andare su tessuti strutturati, poliestere o misti, purché gli standard di qualità siano alti e le fibre pregiate, come si conviene per un evento così importante. In linea di massima comunque, quando si sceglie il tessuto, bisognerà fare attenzione allo spessore e alla fantasia della trama. I tessuti sottili sono leggermente trasparenti, quindi senza canottiera il colore potrà essere più scuro a contatto con la pelle. Un tessuto più spesso non darà questo problema e sarà anche più resistente a eventuali pieghe date dai movimenti.

Modello, collo e maniche della camicia da cerimonia

I punti fondamentali della camicia dello sposo sono il collo ed i polsini, gli elementi principali visibili al di fuori dell’abito e che quindi meritano particolare cura. La camicia deve essere della giusta misura, sul busto e sul collo e avere la corretta lunghezza a livello delle maniche. Il taglio tipico è quello classico regular e di solito è preferibile optare per un modello che permetta l’applicazione dei gemelli. Le maniche della camicia che richiede i gemelli ha sempre un impatto visivo più importante, rispetto ad una con i semplici bottoni. I gemelli sono gioielli in grado di rendere il taglio della camicia più elegante e sofisticato: un punto luce prezioso per distinguere questo capo rispetto a tutti quelli degli invitati.

La camicia da cerimonia deve calzare alla perfezione, sia come ampiezza che come lunghezza, perché deve lasciare che l’abito scenda in modo impeccabile, senza fare sbuffi o uscire dalla giacca, dando un senso di sciatto. Proprio per un risultato perfetto, per anni è stato necessario puntare su una realizzazione su misura. Oggi tuttavia, ci sono brand che offrono una molteplicità di tagli, cosicché è possibile trovare praticamente sempre il modello perfetto.

Il collo sarà giusto a seconda che lo sposo scelga d’indossare la cravatta, il papillon oppure l’ascot. Le punte dovrebbero avere un taglio verso l’esterno, per adattarsi al meglio a questi accessori. Nel caso la scelta ricada sul papillon, va benissimo anche un collo ad ali.

C’è altro! Continua la lettura con il perfetto guardaroba autunnale maschile.

Share