Pavè di diamanti: preziosi dettagli di stile

anello pave di diamanti

anello con pavè di diamanti

Cos’è un pavè di diamanti?

Un pavè di diamanti è una superficie lastricata di tanti piccoli brillanti, incastonati a stretto contatto tra loro, secondo una disposizione “a pavimento”.

Questa particolare disposizione contribuisce ad aumentare la rifrazione della luce restituita dalle pietre, amplificandone l’effetto brillante.

Il pavè ha un grande significato nel settore della gioielleria in quanto è molto più di una tecnica decorativa: esso aggiunge personalità, preziosità e allure anche alla più minuta delle creazioni orafe.

(jewel IN) Niente, il meteo preannuncia temporali e quindi niente Ischia per adesso. Ma non è che poi non piove più? 🤔

A photo posted by Valeria D'Esposito (@valeria_desposito) on

Come si realizza un pavè sugli anelli con diamanti?

Le gemme sono separate e fissate da piccole griffe secondo disegni e schemi ben precisi. Le griffe sono ricavate nello stesso metallo dell’oggetto dall’artigiano orafo creatore della montatura, oppure dall’incastonatore, con l’ausilio del suo strumento professionale, un attrezzo chiamato bulino. La scelta tra le due opzioni dipende dal tipo di castone, cioè dall’alloggiamento che conterrà la pietra, e dal tipo di pavè che si desidera creare sul gioiello.
Nel pavè con pietre molto piccole, le griffe praticamente scompaiono in secondo piano, lasciando allo sguardo una brillante superficie continua, interamente formata da diamanti o da altre pietre preziose.

Dove si utilizza maggiormente il pavè in oreficeria?

Il pavè di diamanti è una delle prerogative dell’alta gioielleria, trattandosi di un lavoro di estrema precisione e a volte lungo e noioso, che richiede l’impiego di artigiani orafi e incastonatori esperti.
Nell’alta gioielleria quindi lo ritroviamo un po’ dappertutto, ossia su orecchini, ciondoli, chiusure, spille, bracciali. Ma sugli anelli di fidanzamento spesso il pavè di diamanti assume un ruolo importante per creare speciali effetti visivi, come quello di far percepire la superficie centrale molto più luminosa, e di grandezza maggiore rispetto a quella effettiva.

Oltre alla funzione di morsa per trattenere le pietre, le piccole griffe hanno anche un ruolo decorativo fondamentale. A volte si usano per enfatizzare lo stile vintage o tradizionale di una montatura, spesso richiesto per gli anelli che portano una pietra centrale importante.

Quando il lavoro di incastonatura è fine e di alta qualità, al gioiello si aggiunge la bellezza del cosiddetto dettaglio Milgrain, che si può tradurre come “mille grani”. Si tratta di una piccola fila di perline metalliche realizzata con precisione geometrica che agisce come un bordo sull’anello, e contemporaneamente come bordatura delle pietre stesse. Una sorta di “coroncina”, che accerchia le piccole gemme lasciandone nuda la cintura, per favorire l’ingresso e la rifrazione della luce attraverso il cristallo.

pavé di zaffiri

Anello in pavè di zaffiri

Solitario o anello pavè di diamanti?

Se il budget a disposizione non è altissimo e si desidera regalare o acquistare un anello di una certa importanza, si può ricorrere ad un espediente che in termini commerciali viene chiamato Halo, ossia l’“alone diamantato”. Una cornice di piccole pietre incastonate intorno a quella centrale, molto utilizzata negli anelli di fidanzamento, che con questo sistema decorativo appaiono immediatamente più preziosi e importanti, oltre che più eleganti.

Il pavè in alta gioielleria spesso lo ritroviamo anche sul gambo dell’anello e sul castone delle pietre più grandi, e questo è uno dei dettagli che fanno la differenza quando si parla di maestria di un orafo e di un incastonatore, in quanto si tratta di lavoro che richiede estrema perizia e precisione. Basta infatti un solo piccolo gesto, brusco o maldestro, per rovinare un lavoro di giorni o addirittura di settimane. Quando si tratta inoltre di lavorare su superfici così minute, come le griffe di un castone o il gambo di spessore digradante di un anello, è quasi impossibile utilizzare pietre diverse dai diamanti, in quanto come tutti sanno sono le più dure e difficili da scalfire al mondo.

Come risparmiare sui diamanti?

Un pavè di diamanti può far risparmiare molti soldi.
Sia sull’acquisto di un gioiello prezioso, sia sull’acquisto di un anello di fidanzamento, in diversi modi. Ne riparlerò a breve e nei minimi dettagli. Stay tuned…

Share