Minorca Insolita. 11 indirizzi per vivere l’isola

Minorca Insolita Hotel Biniarroca

Minorca Insolita Hotel Biniarroca

Questa estate per le vacanze ho scelto di nuovo un viaggio alle Baleari, stavolta per andare alla scoperta di una Minorca Insolita e inaspettata, concludendo così il giro delle 4 isole principali dell’arcipelago spagnolo.
La tranquillità che pervade Minorca può essere tanto un pregio, tanto un difetto. O ancora, semplicemente, il vero piacere di fare una vacanza easy.

Ecco quindi i miei indirizzi preferiti per vivere una Minorca Insolita.

Dove dormire a Minorca: Hotel Biniarroca

Per entrare subito in empatia con la destinazione mi sono regalata i primi giorni di vacanza in questo hotel rurale di charme, semplicemente incantevole.
Mi piacciono i piccoli hotel dove trovi storie e tracce vive del passato.
Il Biniarroca era una semplice casa settecentesca di campagna, quando una fashion designer e artista impressionista decise di rilevarla e trasformarla in un albergo. In ogni stanza ci sono tanti oggetti usati e di antiquariato minorchino, tanti libri e pezzi personali scelti con cura.
Ma la cosa strabiliante è il giardino, il grande e curatissimo garden che collega le due piscine, pieno di fiori e di angoli dove rifugiarsi per leggere un libro in pace, o per scambiare due chiacchiere al riparo dal caldo.
Dispone di 10 camere, la permanenza è riservata ai soli adulti, ha un ristorante di cucina minorchino-francese molto apprezzato sull’isola, e si trova a Sant Lluis, a pochi km dall’aeroporto di Mahon.

Ciutadella Minorca Insolita

Ciutadella

Cosa fare la sera a Minorca: visitare Es Castell

Un piccolo borgo marinaro dove trascorrere serate in giro per i tanti negozietti e i ristorantini lungo il molo, brulicante di turisti provenienti da tutta Europa. La passeggiata serale è davvero piacevole, anche perché Es Castell somiglia molto ai paesini di mare che abbiamo in Italia. Ci si può fermare per mangiare tapas, specialità spagnole, ma anche cucina internazionale.

Dove mangiare tapas a Minorca: La Pulperia

Uno di quei luoghi caratteristici a Es Castell da non perdere. Qui si cucina principalmente polipo, in tantissimi modi, ci sono pochi tavoli da condividere con altri avventori, ed è ideale per una cenetta easy ma ricca di sapori.

Dove mangiare a Ciutadella de Menorca: La Guitarra

Il ristorante dove mi sono fermata a Ciutadella durante una delle tante passeggiate serali. Non ho cercato il migliore, semplicemente mi sono fermata qui perché si trova proprio in centro, e al momento del mio passaggio sono stata attratta da un profumo molto invitante. Ho cenato a suon di Tostadas de sobrasada y miel (!!!), e con un’ottima paella de mariscos. Da tenere in considerazione!

Dove assistere a una festa patronale a Minorca: Es Mercadal

Se viaggiate a luglio come me, non perdete la festa di Sant Martí. Nei giorni intorno a questo evento, il paesino si veste di colorati gagliardetti che festeggiano al sole e al vento, mentre nel giorno di San Martino entrano in scena i cavalieri che compiono il tradizionale jaleo, una sorta di ballo che porta i cavalli ad innalzarsi sulle zampe posteriori e a girare in tondo nella piazza centrale. Nugoli di ragazzi si posizionano intorno ai cavalli, provando a toccarli, avvicinandosi e ritraendosi, e partecipando alla danza che piano piano coinvolgerà tutti gli avventori. Le dimore degli abitanti sono aperte e accolgono i turisti mettendo a disposizione delle sedie per fermarsi e scambiare quattro chiacchiere, tanti bicchieri della tradizionale pomada, e deliziosi spuntini fatti in casa e appena sfornati. Da fare e da rifare!

Dove fare shopping a Minorca: La Purissima a Ciutadella

uno dei negozi che ho letteralmente adorato. Si tratta di una boutique che estende la vendita di abitini e preziosi accessori a elementi di arredo vintage di gusto. Inutile dire che mi sono persa in questo angolo fuori dal tempo per più di un’ora, a osservare ogni dettaglio e a indossare tutto quello che poteva andarmi bene. Una miniera di ispirazioni e di oggetti must have!

Dove acquistare cibo tipico a Minorca: El Paladar

é un negozio di delicatessen e specialità tipiche, dove si può trovare jamon iberico di alta qualità e altri prodotti tradizionali selezionati, utile per chi ha voglia di portarsi a casa i sapori di Minorca. Si trova sia a Mahon che a Ciutadella.

Dove vedere il tramonto a Minorca: Santandria

Minorca Insolita Tramonto a Cala Santandria

Minorca Insolita Tramonto a Cala Santandria

Non la migliore spiaggia di Minorca, ma quella che ho amato di più. Ho alloggiato qui, in un punto panoramico, con affaccio a strapiombo su questa cala. Al mattino le infinite sfumature di azzurro e turchese sembrano metterti in pace con il mondo, specialmente se sei appena sveglio e hai un ottimo caffè da sorseggiare mentre ti godi la baia avvolta nel silenzio.
Al tramonto, in estate parliamo delle 21,15 circa, qui arrivano tante persone per partecipare allo spettacolo unico dei colori che si accendono in mille gialli, rossi e arancioni, e accompagnano il sole che va a riposarsi nel mare. Da non perdere!
N.b. Certo Cala Santandria soffre di qualche problema ambientale, dovuto a speculazioni incontrollate che sono state fatte nella zona, ma è stata ugualmente un ottimo punto per fare base nella mia Minorca Insolita.

Spiaggia bellissima di Minorca: Cala en Turqueta

Cala en Turqueta

Le spiagge migliori di Minorca sono anche le più difficili da raggiungere. La maggior parte di esse richiedono lunghi cammini sotto il sole e passaggi impervi. Cala en Turqueta appartiene a quelle di media difficoltà: c’è un cammino da fare ma è in piano, e il risultato finale non delude.
Una piscina naturale dall’acqua cristallina e turchese che bagna una spiaggia di sabbia soffice e chiarissima.
Da lasciarci il cuore!
N.B. Dalla vicina Cala Galdana partono tante escursioni via mare per le spiagge più belle, quindi per chi ha problemi, tipo come me che ho la deambulazione compromessa a causa di vecchi incidenti, consiglierei di organizzarsi la giornata in motoscafo, il mezzo a mio parere più comodo e veloce per godersi le azzurre acque di Minorca.

Spiaggia comoda a Minorca: Cala en Porter

Cala en Porter

Posted by Valeria D'Esposito on Saturday, July 22, 2017

Una spiaggia cittadina più che splendida, di facile accesso e, neanche a dirlo, dai colori spettacolari. Basti pensare che la sabbia a riva è mista a polveri rosate che si confondono con la trasparenza azzurrina del mare.
Non ho altro da dire se non: andateci!

Luoghi da vedere a Minorca: Binibeca

Binibeca

L’isola di Minorca ha diversi villaggi residenziali posizionati un po’ ovunque. Binibeca è uno di questi, ma contemporaneamente è anche uno dei più caratteristici. Un dedalo di viuzze completamente vestite di bianco vi guideranno in un percorso puntellato di buganvillee rosa e fuxia, che sfocia in un incantevole affaccio sul mare. Non mancano ristoranti e bar dove fermarsi, e molti sono gli appartamentini disponibili per l’affitto estivo.

Stai pianificando anche tu un tour alla scoperta di Minorca Insolita?

Scrivimi, ho ancora tantissime cose da raccontare! Altre foto puoi trovarle sul mio proflo Facebook.

Share