Dormire a Cuba. Casa particular, Hostal, Hotel?

Dove dormire a Cuba: come scegliere tra Casa Particular, Hostal e Hotel?
Avevo voglia di Caraibi, di conoscere un Paese particolare, e di fare un’esperienza on the road. In questo primo post vi racconterò delle mie scelte, del mio itinerario, e attraverso la mia esperienza cercherò di dare dei consigli su dove dormire a Cuba, il luogo scelto per le vacanze di quest’anno. Tre settimane utilizzando per gli spostamenti auto a noleggio, taxi, autobus e volo interno.
Paese che vai, usanza che trovi“.
Dormire a Cuba non é mai un problema, e come molti sanno esiste un’opzione unica: la casa particular. Ottima sostituta del più famoso Bed & Breakfast, e migliore nella modalità Hostal. Se proprio non ce la fate a rinunciarvi, ovviamente trovate anche un’ampia scelta di Hotels.
Hotel Nacional - la Habana, Cuba

Hotel Nacional – la Habana, Cuba

Santiago é la città che abbiamo scelto per i primi giorni del nostro viaggio itinerante per sperimentare dove dormire a Cuba, giorni che di certo non ricorderemo come i migliori della vacanza. La casa particular, l’unica prenotata dall’Italia, ci delude fortemente nelle aspettative. É molto vecchia, come vecchi sono gli elettrodomestici e l’arredamento: il condizionatore é rumoroso, alle pareti sono appese brutte tende a fiori per (tentare di) ravvivare l’ambiente, e dal tetto rotto ad un certo punto é entrato un grosso insetto nero volante.
Per fortuna gli insetti non sono un impedimento per dormire a Cuba, infatti non ho avuto fastidi e non ho trovato mai zanzare, solo qualche mosquito che si trova perlopiù nelle zone molto verdi o di mare, quindi abbiamo resistito perché i letti erano molto comodi.
La proprietaria ci ha anche suggerito altre case per dormire a Cuba, durante le tappe successive di Guardalavaca e Camaguey, e ci ha raccomandato un accompagnatore per le prime escursioni a Santiago facendoci capire che era uno dei pochi a possedere un fuoristrada, necessario per raggiungere i siti del Castillo del Morro e de la Gran Piedra. Ci fidiamo, e tramite lei lo contattiamo accordandoci per 2 giorni di escursioni al costo di 100 cuc.
dormire a Cuba, casa particular a Santiago

la nostra casa particular a Santiago de Cuba

Sulle prime ci sembra un ottimo prezzo, ma successivamente scopriremo che invece si tratta di una cifra davvero eccessiva per gli standard cubani, in quanto la macchina era scomoda e non aveva l’aria condizionata.
A Santiago la temperatura unita all’alto tasso di umidità raggiunge picchi di calore al limite della sopportazione, per cui servirsi di una macchina in buone condizioni e con l’aria condizionata é fondamentale per poter andare in escursione tutto il giorno senza rischiare di sentirsi male. Ingenuamente, abbiamo pensato che quello che ci proponeva il suo “amico” fosse un prezzo di favore, ma questa stupidaggine l’abbiamo pagata cara. In quei primi giorni in cui cercavamo di adattarci a tutto infatti, commettevamo i più grandi errori di valutazione.
Ad aprirci gli occhi è stata poi la stessa proprietaria della casa, in quanto l’ultimo giorno di permanenza a Santiago, come ci aveva anticipato, non avendo la camera disponibile ci ha trasferiti in un’altra casa che conosceva (cosa molto frequente quando si scelgono le case particular per dormire a Cuba). L’altra casa in realtà era un Hostal, con requisiti degni di un hotel 3/4 stelle. Nella nostra camera, anzi nel mini appartamento, tutto era moderno, pulito, nuovo, e il prezzo assolutamente identico!
Non potevamo crederci, nei tre giorni precedenti quindi avevamo alloggiato in un posto brutto e scomodo, e non ci aveva neanche sfiorato l’idea che potesse esistere qualcosa di meglio per lo stesso prezzo.
Hostal a Trinidad, dormire a Cuba. Ylenis y Fredy

Hostal a Trinidad de Cuba, “La Malvasia”

Tanto é vero che, presi dallo sconforto, ci eravamo anche precipitati in agenzia di viaggi per prenotare gli hotel per le tappe successive di Baracoa (Hotel Il Castillo) e di Cayo Coco (Hotel Iberostar Mojito), in quanto desideravamo le comodità che ormai non credevamo di poter trovare nelle case particular, tanto decantate dai turisti per i livelli più che accettabili di pulizia e la qualità della cucina superiore rispetto agli hotel.
Hotel il Castillo, Baracoa

Hotel il Castillo, Baracoa
pomeriggio di piscina e mojitos

 

Iberostar Mojito, Cayo Coco, Cuba

Dove la natura si appropria di tutti gli spazi.
Piscina dell’hotel Iberostar Mojito, Cayo Coco, Cuba

Queste ultime cose sarebbero anche vere, ma attualmente i collegamenti internet sull’isola sono problematici e costosi e non é possibile rintracciare e valutare in anticipo tutti i posti per dormire a Cuba, quindi accade che l’unico modo per individuare le case migliori é quello di visitarne in quantità appena si arriva sul posto dove si è scelto di alloggiare.

Ed é quello che ho fatto successivamente a Trinidad e a Vinales con successo, e poi inutilmente a L’Avana, aiutata dal fatto che quelle autorizzate dallo Stato espongono un simbolo facilmente riconoscibile all’esterno con la scritta “Arrendador Divisa”.
casa particular autorizzata

casa particular autorizzata

Seguiranno altri post……..
Share