Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos

Profumo di Guaiava, è l’odore che assocerò per sempre ai miei risvegli a Cienfuegos.

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos Club Nautico

Per una serie di fortunate coincidenze Natale mi ha portato un regalo speciale: biglietti aerei per i Caraibi! Partire o non partire? In realtà un viaggio a Cuba non era proprio tra i miei desideri, sarebbe stato il quarto per me, ma se il destino decide di crearti un’opportunità come questa declinare é un gran peccato, giusto?
Quindi siamo partiti, io e il mio compagno di avventure e di vita, per questo viaggio non previsto, facendo la valigia in fretta e senza nessun progetto. Abbiamo deciso per una vacanza fuori programma vissuta alla giornata, preoccupandoci solo di goderci il momento. Siamo tornati in luoghi già visti e ne abbiamo conosciuti di nuovi, viaggiando on the road e stringendo nuove amicizie.

E di nuovo, Cuba ci ha regalato bellissimi ricordi…

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos christmas

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos. Oh, it’s christmas tree!

Unica premura prima di partire: riservare un Hotel ad Havana almeno per la prima notte, visto che saremmo atterrati intorno alle 20, sicuramente troppo stanchi per andare in giro. La scelta é ricaduta sull’hotel Palco, un pochino fuori città, ma di buona categoria.

La sveglia spontanea all’alba del primo giorno a Cuba era più che auspicabile, visto il fuso orario. Quindi colazione prestissimo e pronta uscita, di corsa a salutare L’Avana!
Gli alberi addobbati per il Natale qui hanno un altro sapore, mi piacciono più che in Italia, sarà che i decori li trovo maggiormente in accordo con i colori caraibici? La cosa bella, inoltre, è che il clima in inverno a Cuba é ottimale: niente caldo asfissiante, bassa umidità e soprattutto niente mosquitos.

In cerca di un’idea per impiegare al meglio i 10 giorni di permanenza, scopriamo quasi subito che La Havana é piena di turisti come un uovo, e che quindi sarebbe meglio spostarsi verso una delle località interne. Ma dove?
Varadero, si sa, è una delle mete cubane più gettonate dal turismo di massa, per cui anche stavolta la eviteremo. Vinales l’avevamo già vista, quindi la scelta definitiva é ricaduta su una delle cittadine più vicine, e per noi ancora sconosciute, Cienfuegos, la perla del sud.

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos Guaiava

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos: un frutto si Guaiava

Scopriamo che anche per Cienfuegos hotel e autobus turistici sono full, quindi con l’aiuto dell’agenzia Havanatour, presente con desk all’hotel Palco, cerchiamo con successo una casa particular con tutte le caratteristiche desiderate: arredata in stile moderno, con letto king size, condizionatore, bagno privato, frigo. Poi é la volta del taxi, che troviamo con più facilità, quindi il giorno successivo raggiungiamo e ci sistemiamo a Cienfuegos, dislocata a 80 km da un’altra meta famosa a Cuba: la bellissima Trinidad.

Cienfuegos è una ridente cittadina affacciata sul mare, dichiarata patrimonio dell’Unesco. C’è un bel malecon dove la sera si riuniscono tutti i giovani del posto e un centro moderno, pieno di negozietti e ristoranti. A circa 15 chilometri c’è la spiaggia chiamata Rancho Luna, comoda, ampia e dotata di tutti i servizi, molto economica.

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos Playa Rancho Luna

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos, Playa Rancho Luna

La bellezza del paese é data dai palazzi eleganti e delle ville anni 50 degli americani, che prima della rivoluzione cubana guidata da Fidel Castro amavano trascorrere le loro vacanze qui. Di grande interesse architettonico in particolare, è il Palacio de Valle, oggi ristorante e luogo di intrattenimento, e il Cienfuegos Club Nautico, dove oltre a godere di un tramonto spettacolare, é possibile fermarsi per cenare, per un drink, o per noleggiare catamarani e yacht di lusso.

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos Palacio de Valle

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos, Palacio de Valle

A Cienfuegos abbiamo trovato la nostra piccola oasi di pace e relax, per cui abbiamo deciso di fermarci fino all’ultimo giorno, trasferendoci all’hotel Jagua a Punta Gorda per completare la vacanza nel modo più confortevole possibile. All’hotel Jagua abbiamo festeggiato il nostro Capodanno, tra fuochi d’artificio e spettacoli in piscina, cenando seduti davanti al mare.

Dove mangiare a Cienfuegos:
come già anticipato ci é capitato di pranzare in spiaggia a Rancho Luna e ci siamo trovati davvero bene. I ristoranti sono tutti statali con prezzi economici. Qui abbiamo mangiato aragosta e gamberi alla griglia con contorni tipici, ricevendo addirittura l’intero tavolo apparecchiato direttamente sotto l’ombrellone. Un’esperienza da non perdere!

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos: aragosta!

Restaurante Bahia – cucina internazionale, cubana e creola
Abbiamo scoperto questo ristorantino molto curato, pulito e dalla cucina deliziosa. L’unico neo è che avendo pochi tavoli si riempie subito, ma vale la pena prenotare e anche fare un po’ di fila per gustare i piatti che cucinano al momento.

Ho bevuto succo di ananas fresco e mangiato bruschette al burro, aglio e formaggio, mentre loro per scusarsi dell’attesa ci hanno portato platano fritto caldo.
Ho gustato cucina europea, ordinando soupe d’oignons, e cubana con pollo fritto con salsa di miele e aglio, mentre il mio compagno ha ordinato una paella cienfueguera, e delle costolette di maiale alla griglia con insalata. Infine abbiamo terminato con una creme caramel.

Per ora mi fermo qui, ma a breve finalmente parlerò di Havana nei dettagli, aggiungendo altri consigli e indirizzi utili. Ecco il video con tutte le foto:

Capodanno a Cuba da Havana a Cienfuegos

State pensando di fare un viaggio a Cuba e vorreste ulteriori informazioni? Contattatemi via mail pizzocipriaebouquet@libero.it, oppure via messaggio sulla pagina Facebook, vi aiuterò con piacere.

Share